martedì 13 dicembre 2011

IL TRADIMENTO DI UN UOMO SPOSATO

cara Età: 37
sposata da qualche anno ho scoperto il tradimento di mio marito, un veloce tradimento si son visti 3 volte e basta, scoperto tramite sms, la vecchia (55) anni illusa e frustrata ha dovuto far subito i conti con la realtà:)) non conoscendo mio marito lei ha fatto l'errore di credere nonostante la sua età nelle fiabe, cioè pensava di aver trovato magari il ragazzo (40) anni della sua vita.. ahhahahahhaah scusate ma sto ridendo a crepapelle, beh ha visto come mio marito l'ha cancellata.. esattamente come una scritta sulla spiaggia, che basta una minima onda per sparire... ovviamente ho perdonato mio marito che ora non sa piu che fare per farmi capire che per lui è stato solo uno sbaglio gia cancellato, il bello è che questo lo so!!!!!!! ma ovvio che deve un pochino sentire il peso del non troppo nobile gesto.. tutto questo per dire a certe \" donnine un po troppo allegre" che un'uomo sposato è davvero pericoloso e inaffidabile, perchè a differenza di noi donne loro MOLTO MOLTO DIFFICILMENTE ci mettono un minimo sentimento quando tradiscono, anzi se la povera nonnina sapesse che mi ha raccontato tutto ma tutto penso che sprofonderebbe negli abissi.... ho quasi pena per lei.. dico davvero, spero che possa trovare un'uomo che la renda davvero felice, perchè si capisce che è una donnina sola frustrata e anche molto invidiosa del mio matrimonio della mia età della mia superiorità e perchè no della mia bellezza.... donne sole ricordate che gli uomini sposati non si toccano:) pena ulteriore frustrazione e dolore:))))))))))))ah oltre che essere poi definite dallo stesso marito solo P........ e da p..... trattate, anche se ovviamente li per li le parole dolci si son sprecate, sti uomnini son davvero terribili!!!!!!!!!!!!!!!

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sembri ancora livida di rabbia e ferita. Il tuo modo di scrivere mostrando quasi indifferenza mi suona falso. Scusa se te lo dico, ma mostrare la propria sofferenza non è un segno di debolezza ma di forza. E prendere in giro l'altra non ti aiuta a superare. Ti auguro davvero di trovare la pace che evidentemente non hai in questo momento. Troppo rabbiosa per capire che forse innocente non sei nemmeno tu, perchè se hai questo carattere anche nei momenti normali sembri più una jena che una moglie. Artemide, una tradita come te e che aspetta di verdere il suo racconto postato

Anonimo ha detto...

sono stata tradita da mio marito... solo 3 volte.. che combinazione! non ho mai pensato all'altra in questi temini...se c'è qualcuno contro cui devo scagliarmi è mio marito! perché "LUI" doveva pensare a me e ai suoi figli. L'altra non centra niente, non aveva niente da perdere e tutto da guadagnare (si sarà sicuramente divertita.....) Non pensi che anche la 55enne abbia fatto altrettanto?

Anonimo ha detto...

Ma davvero sei così? Azz! Lo credo che ti ha tradita! E non conta l'età. Cattiveria, astio, rancore. Mi sa che stai messa proprio male! Attenta che potrebbe scegliere anche una novantenne al tuo posto.

Anonimo ha detto...

mi piacerebbe vedere se sei proprio meglio della 55enne ma ho paura di no .....

Anonimo ha detto...

che pena che fai. Che livore. Che stupidita'.
A parte l'ignoranza della grammatica. Accenti a caso.
Capisco che tuo marito ti abbia tradito jena come sei. Chiediti perché addirittura con una piu' anziana.. Pur di scappare da te. Ma appena ne trova una piu' giovane e intelligente stai certa non te lo dice e prima o poi ti molla

Anonimo ha detto...

non restare con un marito per dimostrare la tua superiorità sulla "vecchia"! la vecchia probabilmente si è divertita e forse sapeva ciò che faceva, forse no.. ma attenta a non cadere nell'errore di tenere più all'anello e al tuo status di donna sposata, che al marito...

Anonimo ha detto...

Tanto bella e superiore che tuo marito ti ha tradito con una donna con qualche anno in più'... ma forse più dolce di te. E' un grande smacco ma non essere suberba, hai un grande lavoro da fare su te stessa.
Non credo che nessuna sia invidiosa del tuo matrimonio sai?

Anonimo ha detto...

mamma mia che cattiveria...

rita ha detto...

Intanto ritorna sui libri, impara a scrivere in italiano. E poi, quanta cattiveria! Dai, confessa che è uno scherzo, non puoi essere così brutta dentro! Quasi quasi la 55enne mi sta più simpatica di te.

rita ha detto...

Intanto ritorna sui libri, impara a scrivere in italiano. E poi, quanta cattiveria! Dai, confessa che è uno scherzo, non puoi essere così brutta dentro! Quasi quasi la 55enne mi sta più simpatica di te.

Pam ha detto...

..che tristezza e quanta mediocrità ti caratterizza...squallido pensare che ti definisci una donna e che purtroppo biologicamente fai parte di tale categoria...spero ti renda conto che il tuo esaltarti e sentirti superiore non è altro che l'opposto di quello che sei e sai benissimo di essere ossia il nulla...baci
Pam

Anonimo ha detto...

Vera o no, la testimonianza di una donna tradita merita considerazioni meno crudeli.. parlo ovviamente con cognizione di causa..PURTROPPO.sono stata tradita da mio marito per più di un anno con una xxxxx più giovane di lui di 16 anni, che era una mia "amica"... potrei scrivere x ore e raccontare tt il mio dolore, il mio inferno quotidiano,i miei 16 kg persi, la mia voglia di morire.. ma sn certa che neanche descrivendo dettagliatamente la mia vita degli ultimi mesi riuscirei a renderne il senso( se ne ha..). Alla rabbia iniziale e'che subentrata subito una stramaledetta paura di perderlo ed e'che stato proprio quello il momento in cui ho capito quanto fosse grave la situazione. Nn l'ho ho mai lasciato e nn so se x troppo amore o x paura di rimanere sola e lasciarlo a lei.so solo che ho scelto la strada più difficile x riconquistarlo e l' unica a farne le spese sn stata io. Ho razionalmente accantonato il tradimento in se' x affrontarlo in un secondo momento, qnd avrei avuto la certezza che lui fosse tornato da me. E cosi sulla rabbia e la voglia di soffocarli ho innestato sentimenti e comportamenti opposti : dolcezza, disponibilità, ascolto, comprensione.. ancora oggi mi chiedo do e abbia trovato la forza di farlo. A volte mi rivedo li' impassibile, quasi indifferente di fronte ai suoi racconti dettagliati di loro due insieme che masochisticamente richiedevo. Ho voluto sapere tutta la verità, anche quella più squallida e orrenda.forse speravo che solo cosi avrei perso la voglia irrazionale di amarlo ancora o forse credevo che solo conoscere la verità mi avrebbe aiutato a ripartire.nn si può superare un passato dai contorni torbidi, ma dovevo assolutamente cancellare ogni dubbio.nn sono alla fine di qs percorso anche se di strafa ne abb fatta..abbiamo,si, perché adesso finalmente comincio a risentirlo mio. Ma io sto ancora male e adesso affronto tt quelli che all'una inizio avevo messo da parte. Mi logoro vedendo i luoghi dove si incontravano, mi struggo ascoltando le loro canzoni, ma ogni tanto godo..come quando ho ridotto a brandelli i vestiti che lei gli aveva regalato.. soffro...soffro, rido e mi deprimo.. nn piango pii da un po'di. Nn ho pii lacrime, ma una bambina meravigliosa che ha bisogno di una mamma e..di un papa'..

Anonimo ha detto...

Ciao,anch'io sono stata tradita da mio marito. E il bello sta nel fatto che l'ammanta ce l'aveva già qualche mese prima del matrimonio ed è continuato fino al nostro terzo anniversario. Io ho scoperto solo a relazione conclusa. Non ti dico la rabbia, il dolore, la delusione profonda che in quel momento ho provato..come poteva lui dopo 12 anni di fidanzamento, un bambina tanto desiderata, sogni che avevamo coltivato insieme. Sprecare tutto con una donna che ,come ho saputo dopo, vedeva sporadicamente duranti gli orari d'ufficio e che sicuramente sentiva tutti i giorni. Mio marito ancora oggi che sono passati 6 mesi dalla mia triste scoperta non vuole confessarmi quello che ha fatto, mi implora di stare con lui, che dolo adesso da quello che vuole dalla vita: me e sua figli e il resto nn conta! Ma il tradimento c' è stato ed io nn riesco a cancellarlo, soffro in silenzio ma stringo i denti soprattutto per mia figlia che adora il padre. Per questo ti consiglio di andare avanti per tua figlia perchè la vita ti ha riservato un dolore immenso(tradimento) ma da ora avrai tante di quelle gioie da condividere con tuo marito e tua figlia, che ti faranno Ricredere. Un abbraccio forte!!

Anonimo ha detto...

Leggendo la tua storia ho pianto perchè è praticamente uguale alla mia. Quanti pianti...quanta disperazione...ho lottato tanto per farlo tornare da me e dopo più di un anno di sofferenza ci sono riuscita, l'ho fatto per mia figlia ( ero ancora incinta quando mi tradiva) perchè volevo che crescesse in una famiglia "normale" con mamma e papà che si vogliono e bene...l'ho fatto perché volevo "vincere" dimostrare alla troiella di turno che io moglie valgo di più e che riesco a riprendermelo...l'ho fatto per la paura di rimanere sola, non accettavo di essere ragazza-madre! Ci ho fatto anche un altro figlio! Pensavo che fare un altro figlio ci avesse fatto avvicinare di più...ora mio marito mi tratta come una principessa ed è un buon padre, ma mi rendo conto che io non sono più felice, perché non riesco a dimenticare tutto il male che mi ha fatto, non riesco più ad amarlo. Alla fine mi rendo conto che non ho affatto vinto,la vera vittoria sarebbe stata quella di rifarmi una nuova vita, senza di lui...