martedì 13 dicembre 2011

L'INCUBO DEL TRADIMENTO

Età: 36
cerchero di sintetizz.la mia storia.sono un ragazzo di 36 anni, fidanzato da 9 anni e sposato da 8,mia moglie e stato il mio primo e unico amore,siamo sempre stati uniti anche nei momenti difficili,da circa sei anni proviamo ad avere figli ma niente,potrei stare anche senza figli ma non senza di lei.i problemi sono iniziati dopo aver commesso un errore purtroppo sono andato con una prostituta,dopo circa due mesi sono caduto quasi in depressione,credevo di aver contratto qualche malattia e magari averla trasmessa a mia moglie,le ho confessato tutto,ci e caduto il mondo a dosso,allinizio mi e stata vicino,ed ho capito ancor di piu che donna avevo accanto,io stavo sempre male,ogni mese facevo analisi,ero assente,ma non perche non la amavo anzi,pregavo Dio che se cera qualcuno che doveva pagare ero io.Ormai ero convinto di essere malato(hiv),ho passato 7 mesi di inferno,anche se molti dottori mi rassicuravano.Fortunatamente non ho contratto niente,e volevo riniziare a vivere felice con mia moglie.Ma nel frattenpo ho visto mia moglie piu distaccata assente da un po di mesi,mi diceva che non strava bene,non sapeva piu cosa provava per me,la vedevo strana,non la capivo.Dopo quasi per caso ho scoperto che messagiava,ma negava sempre,mi trovava sempre scuse,che si confidava con una sua amica alla quale aveva raccontato tutto, fin quando decide di andare dai suoi per un po.Ha questo punto ho indagato a 360°,e ho scoperto tutto che si sentiva con un collega Bastardo che ha sfruttato questo nostro momento difficile,Mi e ricaduto il mondo addosso mi volevo uccidere non ci volevo credere,dopo tantissime bugie me lo deve ammettere Mi Ha tradito,dice che aveva paura della mia reazione perche sono sempre stato un tipo inpulsivo ed anche questo e una cosa che non gli e mai piaciuta di me,non capisce che dicendomi bugie non fa altro che far uscire questo mio difetto,inevitabilmente ho cercato il bastardo e glie lo date.
Mia moglie mi ha chiesto scusa mi ha assicurato che con lui e finita ma sinceramente non prova piu quello che provava prima ma vuole riprovare a ricominciare, ma non la vedo piu quella di prima,continua a dirmelo che e confusa,cosa devo fare io in tutta questa storia non ho mai cambiato i miei sentimenti per lei,lei invece si e ho paura che non ritorni come prima,gli ho detto di lasciare il lavoro subito,non sopporto che si vedano visto che e un collega,dice che non se la sente di lasciare il lavoro,cosa devo fare in fondo io la amo lo sempre amata,ma pensare che e stata con questo mi fa stare male mi fa inpazzire,lo so che mi vuole bene ma non mi basta,ho bisogno di un segnale piu forte da parte sua. cosa devo fare mi sembra un incubo.

23 commenti:

lisa ha detto...

adesso sai cosa sigifica essere traditi,peso che tua moglie all'inizio,era compresibile perchè non si rendeva conto,sono sicura che ti ha tradita x dispetto e ha fatto bene,ci avete rotto le palle,noi donne diamo l' anima x voi, e cosa fate?andate a puttane cosi' per un ora di gusto distruggete l'amore.

lisa ha detto...

adesso sai cosa sigifica essere traditi,peso che tua moglie all'inizio,era compresibile perchè non si rendeva conto,sono sicura che ti ha tradita x dispetto e ha fatto bene,ci avete rotto le palle,noi donne diamo l' anima x voi, e cosa fate?andate a puttane cosi' per un ora di gusto distruggete l'amore.

Anonimo ha detto...

ha fatto bene a tradirti,vorrei avere anche io il caraggio,diamo la vita x voi e che fate?ci tradite con la prima pu....

Anonimo ha detto...

ha fatto bene a tradirti,vorrei avere anche io il caraggio,diamo la vita x voi e che fate?ci tradite con la prima pu....

Anonimo ha detto...

Ma una donna nn può fare cosi nn ha fatto giusto :(

Anonimo ha detto...

No scusa...hai picchiato l'altro? Ma ti sembra un comportamento da persona normale? Guarda che non sei un animale, fai funzionare il cervello. Ma comportandoti così da pazzo pensi di riconquistare tua moglie? Dicendole di lasciare il lavoro pensi di avvicinarla a te? Da donna ti posso dire che se tutto quelli che scrivi è vero, allora stai facendo davvero di tutto per farla smettere di amarti. Un uomo come te con questi comportamenti barbari è meglio perderlo che trovarlo. Cresci. Artemide

Antonio ha detto...

La tua è una storia impressionante, e quello che la rende più agghiacciante è il fatto che è vera e capita a molti. Credo di capire quello che provi. Secondo me, a dispetto di quanto dicono queste insensibili femministe qui sopra, a parte andare con la prostituta (ma perché poi l'hai fatto?) hai fatto tutto bene, anche e soprattutto picchiare il collega bastardo. Io l'avrei direttamente ammazzato, sicché devo farti i complimenti per la tua bontà! :)

Anonimo ha detto...

Ma come scrivi? Sei totalmente sgrammaticato. Vergogna!!!

Anonimo ha detto...

E' il minino impara a soffrire, quanto ha sofferto lei, senza parlare della paura di aver contratto una malattia per colpa tua, io nn sò cosa vi passa per la testa e successa la stessa cosa a me, mio marito per paura di aver preso qualcosa ha confessato di andare a prostitute ora avrebbe rimosso il tutto con una facilità estrema, troppo facile..... e vi credete uomini ma fatemi il piacere siete una nullità

Eleonora ha detto...

Innanzi tutto, posso dirti che il fatto di essere andato con una prostituta è un gesto orribile, ancora di più lo è il fatto di aver tradito l'Amore per puro divertimento. Non appoggio tua moglie, ma secondo me, è normale che sia confusa.. anche se le dici 30.000 volte che l'ami, probabilmente non ne è sicura al 100% dopo il tradimento. Forse ha bisogno di stare da sola, non pressarla troppo, finiresti per allontanarl!! Prova a trattarla come sempre e dille che vorresti ricominciare da capo (senza dimenticare i bei momenti passati insieme) e che hai commesso un grave errore, ma non per questo vorresti rovinare il vostro rapporto! Se è vero Amore tutto si risolverà!

Anonimo ha detto...

Un po' di solidarietà maschile. Capisco perfettamente la tua situazione avendo vissuto una situazione simile (non identica). Purtroppo la donna non può capire quanto sia frustrante per un uomo la monogamia al di là dell'amore che si provi per la propria compagna, semplicemente perché l'uomo per sua natura è fisicamente e sessualmente diverso. È scientificamente provato che il cervello dell'uomo e della donna sono diversi: fatevene una ragione. Credo che più la relazione sia duratura più sia facile cadere in tentazioni, per suddetta monotonia. Poi c'è chi ha il coraggio di agire e chi invece cerca di reprimere le proprie naturali pulsioni. Sarebbe anormale non ammetterlo. Tuttavia, visto che entrambi vi siete comportati allo stesso modo (non vado ad indagare le presunte motivazioni) vi consiglio di mettere la palla al centro e di iniziare nuovamente da una situazione di parità se credete nel valore del vostro rapporto, senza guardarvi indietro. Farle perdere il lavoro sarebbe assurdo se pensi che potenzialmente il suo atteggiamento sia stato indotto. Si tratterebbe di un duplice sbaglio. Ad ogni azione corrisponde una reazione e dobbiamo essere responsabili di ciò che generiamo. In bocca al lupo.

X

trayor ha detto...

Cara Lisa,io sono dall'altra parte della barricata,ho passato i 50,ho moglie e figli grandi..e la mia amnate ne ha 26 in meno.
Non so anch'io il prence'ma e'cosi,lo faccio e basta,anche se a casa non mi manca niente.Cncordo che mi aspetto di essere riapagato della stessa moneta...me lo meriterei

Anonimo ha detto...

che ne diresti di imparare l'italiano?

Anonimo ha detto...

signor maestro anonimo,ho scritto in fretta senza rileggere,l'italiano lo conosco meglio di te ,avendo una laurea

Lolita. ha detto...

la poetessa greca Saffo diceva che l'amore era una a volte una bestia strisciante e a volte un vento impetuoso che scende dalla cima della montagna per squotere le quercie, quale che sia la verita' tra le due nessuno di noi lo sa, che siate sposati da cento anni da cinque minuti o che non lo siate affatto come me. sta di fatto che non e' importante quello che tu provi per lei ma quello che lei ha paura di condividere ancora con te ora, la sua fiducia per un intera vit. le strade che potete percorrere sono tante, ma lo sai tu meglio di noi, che se davvero fosse l'amore quello che vi lega non dovreste far altro che parlare e tirare fuori quello che c'e' ancora di bello tra voi. l'amore non e' altro che una stupida parola fatta di compromessi.

Anonimo ha detto...

Credo che tradire la propria donna con una puttana sia la cosa più squallida e schifosa che si possa fare alla propria donna. Un enorme ed irrimediabile spreco di dolore per tutti. Tu paghi un puttanta che si fa scopare per 10 minuti senza provare il men che minimo piacere ne coinvolgimento. E per questi 10 minuti di schifo, sporco, squalore e pericolo tu sei in grado di mettere a rischischio una una storia d'amore? Bah io mi farei due domandine. Un uomo che fa una cosa del genere non merita ne perdono ne riconsiderazione.

Anonimo ha detto...

Chi va'a puttane non merita rispetto ne comprensione...io non sono un santo,ho un'amante.. e mezzo..ma non pago.Non ne ho bisogno,e poi il bello della conquista,sopratutto ora che inseguo una donna anche lei sposata.dove lo mettiamo??

Anonimo ha detto...

Te ne freghi di tua moglie e del marito dell'altra e poi ti reputi superiore a chi va con le prostitute? Neppure tu meriti rispetto e comprensione allora

Anonimo ha detto...

Io non so se il mio commento sia in tema.. Sono un uomo di 40 anni e prima di avere l'attuale relazione da ormai piu di due anni con una donna per me meravigliosa, non davo molto peso al tradimento da parte mia... Ho sempre tradito la fidanzata di turno se capitava dandomi mille giustificazioni, mi son sempre assolto.. Adesso che sono veramente innamorato øer la prima volta in vita mia nonostante la mia relazione non sia sempre stabile, non potrei mai tradirla, mai! Ne ho avuto occasione, son stato mesi da solo, senza aver rapporti, ma mai potrei tradirla. Da quando la conosco mi son convinto di una cosa, se davvero ami non tradisci, è impossibile, impensabile, hai gia tutto ciò di cui hai bisogno anche se come nel mio caso le cose non sempre filano liscie

Anonimo ha detto...

Ciao, spero che posso esserti d'aiuto. Capisco che la gelosia ti farà andare ancora in panne, (si vede anche da come hai scritto con foga la tua storia..prendendo a botte anche la lingua italiana :), però non essere impulsivo, ragiona! Hai fatto bene ad alzare le mani a quel verme, ha solo sfruttato la situazione. Tu sei stato sconsiderato e potevi evitare di andare a puttane!!!!
Cerca di conquistare la tua donna...........come??? Con 1000 attenzioni e dovrai spendere soldini per lei...così si sentirà importante e l'unica. Portala in vacanza in un bel posto, portala in un centro termale, insomma se la vuoi conquistala e non essere aggressivo con lei perchè potrebbe allontanarsi in questo momento.

Come scoprire un tradimento ha detto...

Hai propio ragione il tradimento per alcuni è un vero e propio incubo, mi chiamo Lilia e ho scritto molto su come scoprire un tradimento....Ciao

Anonimo ha detto...

ti sta bene
cosi la prossima volta ci pensi prima di rischiare di far beccare agli altri l hiv

Anonimo ha detto...

noi uomini vorremmo scopare tutte le donne che ci sembrano da carine a super fighe...e anche quelle bruttine che però sono più porche....e questo è un fatto innegabile....essere fidanzati o sposati da 1 anno o da 20 non cambia la situazione.....
abbiamo il caxxius e ormoni,cervello ecc diverso....siamo bombardati ovunque da immagini e messaggi sessuali...per strada d'estate è una tragedia perche ormai le donne vanno in mutande in giro e ogni 10 metri ti imbatti in una che scoparti all'istante....noi alla visione della vagina andiamo fuori,noi siamo fatti così, è un fatto...
non sarà invece sbagliata piu che altro la mentalità che abbiamo egoista?io sono monogamo ma mi ammazzo di seghe con i filmini su internet...perchè?perchè voglio restare fedele...se no incomincerei ad andare a prostitute sicuramente...sto riflettendo molto su sta cosa perchè gli anni passano, la mia relazione è sempre stabile e bella, la mia compagna è sempre bella e ci amiamo sempre...ma allora perchè voglio scoparmi tutte sempre con più forza?io vorrei accanto sempre e solo la mia compagna...mi scoperei tutte (se potessi ovvio) ma senza innamorarmi, solo sesso e voglie poi una volta venuto ciao ciao vai vai per la tua strada chi ti conosce....
non la tradisco però sto resistendo..nel senso che reprimo la mia voglia...una voglia naturale forse?sto andando contro la mia natura di uomo?la mia natura da inseminatore?sto andando contro il mio essere animale istintivo?mi fa star male sta cosa io vorrei non avere voglia ma è sempre lì che mi assilla....ma come si fa?io davvero non vorrei sentire attrazione per le donne tranne che per la mia!!!ma non è così....e ad essere uomini è dura, solo noi possiamo dire quanto è dura...è dura perche quando siamo single cucchiamo, se cucchiamo, molto poco rispetto a quanto volessimo al contrario di voi donne...e quando siamo sposati la voglia e la forte attrazione per le femmine ci fa star male tanto che nel male scegliamo la prostituta per calmarci....io lo dico, per il momento non sono ancora caduto in tentazione pero è dura e se dovessi scegliere, sceglierei la prostituta perche non so come si chiama lei non sa come michiamo io due colpetti e via e nessuno sa niente..lo si confessa e poi si lavano i panni sporchi a casa senza che lo sappia nessuno...se trovi un'altra donna pero poi ti metti nei guai e puo venirlo a sapere chiunque quindi oltre a quello c'è anche che hai disonorato tua moglie di fronte alla gente e non esiste...quindi neglio tradire con le zoccole che sono povere invisibili cioe oggetti, come farsi la bambolina di gomma...povere sono umane si ma è così, il rapporto che si ha con loro è neutro...
una donna questo delle prostitute non puo giudicare, è troppo forte dentro di noi quella cosa lì che ti prende....la ragione puo subentrare ma non risolve niente, poi cmq ti ammazzi di seghini per tutta la vita....
vivere insieme non è solo sesso e possessivita...è molto di piu, è aiutarsi e sapere di poter contare l'uno dell'altra....in fin dei conti cosa sono una manciata di scappatelle di fronte a 60 anni di matrimonio?niente....ovvio se esistessero i prostituti per le donne sarebbe diverso...l'amante, quello con cui ti scambi i baci,le carezze e confidenze è una porcata...l'orgasmetto fine a se stesso potrebbe passare inosservato...una volta era così che funzionava...cosi facevano i nostri padri,nonni,e bisnonni...ora bisogna tutto spifferare per sentirsi meno in colpa di essere uomini,maschi...rovinare una famiglia per una cacchiata...allora non sarebbe piu giusto essere da subito sinceri con se stessi ed ammettere che si hanno delle pulsioni sessuali che si vorrebbe consumare prima che loro da dentro ti consumino?
tanto il vostro uomo che si masturbi pensando ad una bionda mora o rossa che non siete voi cosa cambia dal farsi una prostituta bionda mora o rossa?tanto lo facciamoeeehhh...eccome che lo facciamo...il 99% delleseghe sono pensando o guardando(internet) altre per cui fate voi mogli...quindi comprensione!